LARGO AI GIOVANI (FINALMENTE): ENRICO ZANOTTO CAMPIONE SOCIALE 2018!

by Enrico Danieli
Ma lasciamo la parola al vincitore, giustamente felice come la Pasqua imminente per l'ottimo risultato.

" Il primo turno, contro Antonio Clavello, è stato uno dei più difficili perchè non giocavo su tempi lungi da tanto tempo e venivo da un intensissimo allenamento di karate (a 16 anni è stanco alle otto, poverino...). Ho giocato poi con Simone Marangoni -una partita che, in memoria di Simone, preferirei non commentare- e al terzo con Leone Gennari. Era uno degli avversari che più temevo, e in effetti  ho subito perso un pedone e poi sudato sette camicie per strappare una patta, che si è rivelata poi decisiva. Dopo il babbo ho  trovato il figlio Andrea, che un'ora prima della partita mi propone patta d'accordo. Io, stanco per i soliti allenamenti (ancora?) volevo accettare, ma il presidente (invece che tapparsi quella bocca) me lo ha impedito e forse ha avuto ragione, perchè con un pedone passato sorretto da torre e donna sono riuscito a vincere. Il quinto turno è stato il migliore di tutti, contro Enrico Danieli, mio ex maestro e ormai tassista preferito col suo Doblo presidenziale. Giochiamo una Siciliana e ci metto poco a sacrificare un pedone in cambio dell'iniziativa. Proseguo il mio feroce attacco al Re arroccato e dopo un paio di sue imprecisioni mi porto a casa il punto intero. Non c'è proprio nulla da fare, ormai l'allievo ha superato il maestro (chiaramente l'ho lasciato vincere, e non se ne è neanche accorto. Comunque pagherà tutto molto caro...). L'ultima partita contro Max Tivelli è stata molto equilibrata, ma con un bel sacrificio di qualità sono riuscito a vincere partita e torneo, con un bel punto di vantaggio sul secondo, e spero di ripetermi l'anno prossimo (tranquillo, non succederà)..

Commenti

L'unico vero motivo per il quale Zan8 è campione sociale è perchè ha avuto un unico vero maestro ;-)

Il sono stato il tuo Bushido...

Ex Presidente