SPILIMBERGO

Pensavo  "Spilinbergo" e mi veniva in mente "spingilegno" .  Alla fine ho capito perchè.

 Con Roberto, Marco e Francesco siamo partiti  alla volta della ridente cittadina Friulana per partecipare al Festival col maggior numero di partecipanti mai registrato in Italia: ben 313! Una bellissima atmosfera, con la presenza di Jobava, Dreev, Bacrot e Nisipeanu, ma un torneo quasi da dimenticare.

Discreta in realtà la prova di Roberto Giuda Marchetti, che con 3 punti e mezzo su 7 ha guadagnato quasi un k portandosi a ridosso della fatidica quota elo 1800. Ha avuto due grossi problemi: trovare la giusta posizione nel letto alla fine di infinite piroette e convulsioni notturne e uscire dall'apertura in posizione giocabile con la caro-kan. Poi ogni risultato era possibile e in definitiva ha giocato bene.

Inspiegabile la prestazione dello Zottolo. Era reduce da 10 giorni di vacanza al mare servito e riverito come un principe. Dopo la prima notte insonne a causa del cuscino, del letto, del caldo e chissà cos'altro, ci siamo trasferiti in uno splendido hotel nella desolata Vajont per farlo contento. E' andato avanti a gelati e tagliate di manzo spettacolari. Tutto questo lo ha reso particolarmente loquace e ispirato nelle sue dubbie rime poetiche, ma alla scacchiera ne ha combinate di tutti i colori. Speriamo si riprenda al Torneo di Vicenza. 

Il Presidente spingilegno con 4 punti su 5 non stava andando poi così male, ma al sesto turno mi sono trovato col Re  in c5 alla tredicesima mossa. Il mio ispiratissimo avversario ha giocato la partita della vita, e non mi è rimasto che complimentarmi con lui. 

La catastrofe è successa all'ultimo turno, dove non ho visto un matto in tre (più volte) e ho meritatamente perso. Scordatevelo, le due partite non ve le mostro, un po' di amor proprio!

Nel torneo C buona la prova di Francesco Boraso, che in fondo era alla sua seconda uscita "ufficiale". 

Franc, per motivi di studio, si trova meglio con l'inglese,e venendo incontro alle esigenze del vasto pubblico internazionale che segue il nostro circolo,  ecco il suo commento al  torneo.

....

My tournament in the wonderful town of Spilimbergo was a great experience to spend some time with my friends and to play some “great” chess. I scored 5.5/7 with a performance of 5-1-1. I concluded the tournament 4th and I brought home the trophy for best player under 16 years. I would like to talk to you about the first game which was, in my opinion, the most entertaining.

....

Partita di Francesco Boraso al torneo di Spilimbergo 2018