Nicolò Treu si aggiudica il Grand Prix di Veggiano

Era iniziata davvero in salita con Aldo che si dimentica gli orologi al circolo….che è inaccessibile alle 9 del mattino ! Fortunatamente, con un po’ di viaggi fuori programma, siamo riusciti a recuperarne a sufficienza tra Dueville ed i modelli in vendita.
E quindi fischio d’inizio quasi in perfetto orario.

Pochi ma buoni, potremmo dire: 14 giocatori nel torneo A, 16 in quello OPEN e … 3 (!) nel torneo B.

Ottimo torneo A per Nicolò Treu che si è prontamente ripreso dopo il provinciale non proprio brillante. Ha condotto sin dall’inizio infilando 4 vittorie di fila senza concedere nulla agli avversari: solamente all’ultimo turno si è accordato per una patta dettata più che altro dal mal di testa che lo ha tormentato durante l’integra giornata. 4.5 su 5 e bravo Nicolò !
A metà classifica Andrea Gennari con 2.5 su 5 mentre Mario Rigo è 1° degli Sparvieri con 2 su 5. Quartetto di fine classifica con Francesco Stopazzolo, Paolo Bettanin,  Leonardo Testa - 1° under 9 - e Marco Rigo.

  Nicolò Treu, vincitore del Torneo ANicolò Treu, vincitore del Torneo A

Classifica del torneo A

Nel torneo Open, alle spalle del solito Carlo Solinas che si piazza al 1° posto con un perentorio 5 su 5, troviamo un ottimo Bruno Della Sala che conclude con 4 su 5, sconfitto solamente dallo scontro diretto con il vincitore. Per Bruno, quindi, il trofeo di 2° assoluto. Tra gli altri del nostro circolo al  3° posto Enrico Timothy Testa con 3.5 , mentre 7° e 8° , rispettivamente, si piazzano Antonio Zordan e Jacopo Gennari che vanno a premio come miglior 2° e 3° della categoria under 20 (il primo posto è andato a Fulvio Zamengo).

Bruno Della Sala e Cartlo SolinasBruno Della Sala e Carlo Solinas

Classifica del torneo Open

Siamo riusciti a fare 4 turni anche in un torneo B del tutto casalingo: perentorio il 4 su 4 di Lorenzo Magazzù seguito da Francesco Boraso con 2 su 4.

Lorenzo Magazzù e Francesco BorasoLorenzo Magazzù e Francesco Boraso

Classifica del torneo B

Come al soli, ampio reportage fotografico di Dario Della Sala su Facebook