La squadra di Vicenza domina a Volpago del Montello (TV).

Ieri a Volpago del Montello si sono svolti due tornei a squadre giovanili del Triveneto, distinti in base all'Elo medio delle squadre partecipanti (clicca qui per le classifiche). La nostra squadra ha vinto il Torneo A, il più forte, con 4 vittorie di squadra e una patta e 16 punti individuali su 20 disponibili.

Volpago del Montello 2012 - premiazioneVolpago del Montello 2012 - La squadra di Vicenza prima classificata. Da sinistra a destra: Nicola Pegoraro, organizzatore della manifestazione; Adriano Simonetto, Bruno Della Sala, Jacopo Gennari, Alessio Boraso, Aldo Danese, accompagnatore della squadra vicentina.

Adriano Simonetto a punteggio pieno
La squadra è stata schierata con  Alessio Boraso in prima scacchiera (3 punti su 5 ma vittoria importante contro Giovanni Sorbera), Adriano Simonetto in seconda (5 vittorie in 5 partite), Bruno Della Sala in terza (4 punti su 5) e Jacopo Gennari in quarta (4 su 5).

1. Vicenza - Valbelluna 4-0
Il primo turno. Un facile esordio 4 a 0  contro il Valbelluna che ha retto un po' in prima scacchiera con Barp

2. Vicenza - Montebelluna B1 3-1
Al secondo turno affrontiamo la squadra Montebelluna B1 e vinciamo 3-1. Alessio perde contro Tomas De Bortoli mentre gli altri vincono con facilità.

3. Vicenza - MontebellunaA 3-1
Al terzo turno affrontiamo la squadra sulla carta più forte (Elo medio 1948 e cominciamo male. Dopo tre mosse di Alessio contro Sorbera, Bruno si alza sconfitto da Zamprogno in una apertura non ortodossa (normale per Bruno). Per fortuna, e bravura dei nostri, la differenza di Elo rimane solo sulla carta e Alessio batte Giovanni Sorbera (2159), Adriano assolve il compito contro Pozzobon e Jacopo ottiene la sua prima vittoria contro il candidato Fulvio Zamengo (2049), vecchia conoscenza e bestia nera.

4. Vicenza - MontebellunaB2 2-2
Sembrava fatta, ma al 4° turno incontriamo la squadra Montebelluna B2 (con Basso in prima scacchiera 2163).
Dopo 10 minuti Jacopo commette una leggerezza per eccesso di sicurezza, visto che si trovava con pezzo e pedone in più: non vede uno scacco e tocca la donna, che alla fine deve utilizzare per difendere il re, donna in meno e perde quasi subito. Anche Alessio, in prima, perde, ma Bruno tira fuori il meglio di sé e il solido Adriano non perde un colpo così riusciamo a pareggiare.

5. Vicenza - Valpolicella2 4-0
All'ultimo turno bisogna vincere a tutti i costi per non rischiare di perdere il primo posto. Ci capita il Valpolicella 2 e non abbiamo difficoltà a vincere 4 a 0.




I giovanissimi del Circolo dell'Altopiano
Due parole sui cugini dell'altopiano, che nonostante fossero reduci della trasferta a Vicenza con Scaccoriandolo, arrivano determinati a fare esperienza e affrontano un'altra trasferta con la neve. Hanno giocato nel torneo A anche loro.


Hanno perso 3 partite e pareggiato solo l'ultima con Valbelluna (una l'hanno vinta a forfait perché le squadre erano in numero dispari), ma hanno giocato con tenacia e il risultato non fa giustizia all'impegno e al livello tecnico dimostrato. Solo la sfortuna e la mancanza di esperienza nei tornei a squadre li ha privati di un piazzamento migliore.

La squadra del Circolo dell'Altopiano: Thomas Porro, Federico Scarsella, ..., Sebastien CallegariLa squadra del Circolo dell'Altopiano: Thomas Porro, Federico Scarsella, Andrea Ronzani, Lorenzo Scarsella